Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Quadro istituzionale

Politica, ricerca e sviluppo in Messico

La politica pubblica messicana nel campo S&T è regolata dalla Ley de Ciencia y Tecnología e definita dal Consejo General de Investigación Científica, Desarrollo Tecnológico e Innovación, eassegna al  Consejo Nacional de Ciencia y Tecnología (CONACYT) il compito di formulare le linee di sviluppo nel settore. Queste, per il periodo 2014-2018, sono riassunte nel  Programa Especial de Ciencia Tecnología e Innovación 2014-2018.

Questo programma e il più generale Plan Nacional de Desarrollo sono mirati da un lato ad elevare la qualità dell’istruzione sia di base che superiore ed accademica e dall’altro, attraverso il raddoppio degli investimenti in ricerca rispetto al PIL, a rafforzare il settore S&T, ad aumentare significativamente il numero di ricercatori e tecnologi e a stimolare le ricadute dell’innovazione tecnologica nel mondo imprenditoriale.

I finanziamenti pubblici nel settore S&T provengono prevalentemente da CONACyT e si suddividono nelle seguenti categorie:

·         Fondi istituzionali
·         Fondi settoriali
·         Fondi misti
·         Programmi di stimolo all’innovazione destinati all’impresa o a consorzi impresa-organismo di ricerca

I fondi settoriali vengono erogati nell’ambito di progetti congiunti con singoli Ministeri o organismi federali.
I fondi misti appoggiano lo sviluppo S&T di singole entità statali o municipali: si tratta di programmi soprattutto focalizzati alla realtà socio-economica locale e che quindi investono i principali settori produttivi (ma anche culturali) del territorio e possono essere finalizzati a potenziare alcune eccellenze e/o distretti industriali, o a risolvere problemi specifici (per esempio problemi di integrazione, di genere ecc.).

1. Il CONACyT rappresenta il principale attore nel mondo della S&T messicana: dispone di una propria rete multidisciplinare di centri diffusa su tutto il territorio nazionale (10 Istituti di Scienze Naturali ed Esatte, 9 Istituti di Sviluppo Tecnologico e 8 Istituti di Scienze Sociali e Umane), è il principale erogatore di finanziamenti pubblici e gestisce l’albo dei ricercatori messicani SNI, valutando regolarmente e classificandolo secondo quattro fasce tutto il proprio personale di ricerca e, per chi ne faccia richiesta, anche quello appartenente a Università o centri privati e quindi non direttamente dipendente da CONACyT. Questo sistema, assolutamente meritocratico, è basato sulla capacità di attrarre finanziamenti, di pubblicare articoli scientifici, di brevettare invenzioni e di formare studenti. L’appartenenza ad una fascia alta delle quattro disponibili (che deve essere riconfermata periodicamente) è garanzia di un più facile accesso ai programmi di finanziamento.

CONACyT svolge anche il compito di selezionare, attraverso specifici bandi,  singoli gruppi o consorzi messicani che desiderino partecipare a programmi di ricerca finanziati dall’Unione Europea nell’ambito del Programma HORIZON2020. I consorzi messicani selezionati, in caso di approvazione del progetto in sede europea e successivamente ad una seconda valutazione a posteriori da parte di CONACyT, riceveranno da CONACyT stesso l’appoggio finanziario richiesto. La selezione avviene tenendo conto delle priorità seguenti:

·         Salute (diabete, obesità, malattie infettive)
·         Energia
·         Sviluppo tecnologico (materiali avanzati e nanotecnologia, manifattura avanzata, tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni
·         Ambiente (cambiamento climatico, gestione dell’acqua, prevenzione dei disastri naturali)
·         Sviluppo sostenibile (sicurezza alimentare, sviluppo urbano)
·         Società

2. Il CINVESTAVrappresenta una seconda rete S&T delocalizzata sul territorio nazionale. CINVESTAV dipende dal Ministero della Pubblica Istruzione (SEP) e i suoi centri svolgono attività di ricerca e di alta formazione gestendo programmi di master e di dottorato sulle seguenti tematiche principali:

·         Scienze Esatte e Naturali
·         Scienze Mediche e Biologiche
·         Ingegneria
·         Scienze Sociali e Umane

3. La rete universitaria In Messico esiste una estesa rete universitaria, sia pubblica che privata.

Tra i principali istituti universitari pubblici sono da segnalare:
Universidad Nacional Autónoma de México – UNAM
Universidad Autónoma Metropolitana – UAM
Instituto Politécnico NacionalIPN
Benemérita Universidad Autónoma de PueblaBUAP
Universidad Autónoma de San Luís PotosíUASLP
Universidad Autónoma de Querétaro 
Universidad Autónoma de Nuevo LeónUANL
Universidad Autónoma Estado de MéxicoUAEM
Universidad Autónoma de YucatánUADY
Universidad de Guanajuato
Universidad de Guadalajara
Universidad de Aguascalientes
Universidad Autónoma de Chiapas – UNACH      

Nel quadro delle iniziative di espansione nei Paesi in via di sviluppo, l’International Centre for  Theoretical Physics (ICTP) di Trieste sta attivando, presso UNACH, la sede regionale che avrà competenza sul Messico e su tutta la regione del Centroamerica e dei Caraibi: il Mesoamerican Centre for Theoretical PhysicsMCTP a Tuxtla Gutiérrez, Chiapas

Dalla UNAM dipendono anche alcuni centri di eccellenza, come:

il Centro de Nanociencia y NanotecnologíaCNyN a Ensenada, Baja  California
l’Instituto de Biotecnología a Cuernavaca, Morelos
l’Observatorio Astronómico Nacional – OAN-SPM – a San Pedro Mártir, Baja California

Tra i principali istituti universitari privati, sono da segnalare:
Instituto Tecnológico de Monterrey
Universdad Ibero Americana
Universidad La Salle
Universidad Anáhuac
Universidad de León
Universidad de Monterrey

UNAM, IPN e Tecnológico de Monterrey sono regolarmente ai primissimi posti nella classifica delle più prestigiose Università dell’America Latina.

Molti degli istituti di formazione superiore messicani hanno attivi accordi di collaborazione bilaterale con Università italiane.