Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Diplomazia scientifica

L’Ufficio Scientifico e Tecnologico svolge il compito di promuovere e favorire la cooperazione internazionale nell’ambito della ricerca scientifica e tecnologica (S&T), con particolare attenzione ai settori di eccellenza e a quelli con potenziali ricadute, anche imprenditoriali, nel campo delle tecnologie avanzate. Rappresenta inoltre un punto di riferimento per la comunità scientifica italiana che opera nel Paese di accreditamento. I suoi compiti possono essere riassunti come segue:

·         Interagisce con i rappresentanti politici nel Paese di accreditamento e partecipa attivamente alle fasi di promozione, negoziazione e attuazione degli accordi di cooperazione bi- e multi- laterali
·         Svolge una costante azione di monitoraggio dei progetti bilaterali finanziati nell’ambito dei Protocolli Esecutivi e di sostegno nei confronti dei ricercatori che, nell’ambito dei programmi di mobilità, svolgono soggiorni di studio nel Paese di accreditamento
·         Raccoglie informazioni approfondite sulle politiche governative in tema di S&T
·         Costruisce una base informativa sulla rete di istituzioni universitarie, centri di ricerca e laboratori e sui programmi S&T che vengono ivi condotti
·         Identifica i settori di frontiera e i settori emergenti nel campo della innovazione tecnologica
·         Raccoglie e diffonde l’informazione sulla struttura e l’organizzazione della ricerca
·         Promuove le politiche S&T e i soggetti di eccellenza italiani, sia nell’ambiente governativo che in quello tecnico-scientifico
·         Fornisce assistenza tecnica e logistica nelle fasi di organizzazione e di svolgimento di visite bilaterali e di riunioni internazionali
·         Promuove incontri tra i ricercatori italiani e quelli del Paese di accreditamento, allo scopo di stimolare e approfondire le collaborazioni bi- e multi- laterali.

L’attività dell’addetto scientifico è svolta mantenendo permanente contatto con le organizzazioni nazionali di rilievo. Avviene inoltre in stretta collaborazione con l’Ufficio Commerciale della Sede estera, con l’Istituto Italiano di Cultura (ove presente) e con le rappresentanze italiane attive in loco (ICE, Camera di Commercio, Confindustria ecc.) ed è documentata da rapporti informativi regolari.