Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Diplomazia culturale

  Istituto Italiano di Cultura a Città del Messico

Cooperazione culturale

L’analoga matrice latina fa del Messico un Paese con cui l’Italia condivide un’importante comunanza di valori culturali, sociali e religiosi.

La particolare contiguità fra la cultura italiana e quella messicana si manifesta non solo nei livelli alti delle espressioni culturali, ma anche nell’interesse reciproco ampiamente diffuso nelle due società, testimoniato, tra l’altro, dall’imponente flusso turistico nelle due direzioni e dalla notevole attrazione reciproca per la produzione artigianale, per la gastronomia, per la musica e per la danza popolari ed in generale per tutte le forme di espressione folkloristica.

A Città del Messico è presente un Istituto Italiano di Cultura, Ufficio Culturale dell’Ambasciata d’Italia, a cui è stato preposto un dirigente dell’area per la promozione culturale con funzioni di coordinamento anche per le aree del Caribe, del Venezuela e della Colombia. Nell’Ateneo della capitale operano altresì 2 lettori di ruolo.

La diffusione della lingua italiana in Messico, con oltre 30.000 studenti che frequentano i corsi dell’Istituto Italiano di Cultura, delle varie Società Dante Alighieri nei diversi Stati e dei centri di lingua del sistema scolastico e universitario messicano, è un sintomo del grande interesse per la cultura italiana e costituisce un forte impulso per stimolare avvicinamenti turistici, culturali, sociali ed economici.

Va inoltre segnalato che tra Italia è Messico vi è una proficua e consolidata collaborazione nella lotta al traffico illecito di beni culturali, con un ruolo centrale svolto dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), che ha consentito fino di recuperare e restituire al Messico oltre 1.000 pezzi storici e archeologici.