Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Lectio Magistralis del Generale di Brigata Vincenzo Molinese, Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale d’Italia

Il 19 giugno 2023, presso il Museo Antropologico di Città del Messico il Gen. Vincenzo Molinese, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), ha tenuto una lectio magistralis sul sistema di salvaguardia, prevenzione e protezione del patrimonio culturale italiano. Alla conferenza, organizzata dal Ministero della Cultura del Messico, dall’Istituto Nazionale per l’Antropologia e la Storia (INAH) in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, sono intervenuti Diego Prieto, Direttore Generale dell’INAH, Erendira Cruzvillegas, Consigliera giuridica del Ministero della Cultura, Tommaso Coniglio, Funzionario vicario dell’Ambasciata, oltre a numerosi dirigenti dei Ministeri degli Esteri, Interno, Cultura, Finanze, nonché della Procura e dell’Agenzia delle Dogane del Messico.

 

Il Gen. Molinese, insieme al Ten. Col. Lanfranco Disibio, Capo Ufficio Operazioni dei Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, ha illustrato il quadro normativo che, a partire della Costituzione, si svolge attraverso il Codice dei Beni Culturali, il Codice Penale e il TULPS, distinguendo la prevenzione dalla repressione e illustrando l’organizzazione, i compiti e i risultati operativi dei Carabinieri TPC. Ha inoltre svolto un approfondimento sulle due banche dati sviluppate da società informatiche italiane e gestite dai Carabinieri dell’Arte: “Leonardo” e “Banca dati dei Beni Illecitamente Sottratti”, nonché sul nuovissimo motore di ricerca S.W.O.A.D.S (Stolen Works of Art Detection System) dei Carabinieri TPC che, attraverso l’intelligenza artificiale, consente di rintracciare automaticamente nel web beni trafugati.

 

La Conferenza del Gen. Molinese si colloca nell’ambito della forte e crescente cooperazione bilaterale nel settore della protezione del patrimonio culturale e fa seguito a diversi interventi di capacity bulding e di scambio di best pratices, nonché alla recente visita del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Teo Luzi. I Carabinieri – che hanno firmato lo scorso anno un MoU con la Guardia Nazionale messicana – godono di particolare stima in Messico per avere recuperato e restituito centinaia di beni culturali trafugati.